In EvidenzaLa tradizioneLifestyleSenza categoria

Tutto il buono del Natale!

6 dicembre 2018
181127-Prepararsi-al-Natale

Quando c’è un’occasione per festeggiare, noi de La Pasta di Camerino non ci tiriamo mai indietro; al contrario, cerchiamo sempre di rendere questo momento speciale, grazie anche ai sapori della tradizione che amiamo ricordare.

Il Natale ad esempio, non è un’occasione qualsiasi, ma un giorno che si condivide con le persone che amiamo di più, quindi a maggior ragione non possiamo farci cogliere impreparati e vogliamo che sia tutto perfetto.

Ecco allora alcuni consigli per rendere questo giorno ancora più bello.

Iniziamo dalla tavolaDecorarla è sempre un momento molto piacevole, una tradizione che si tramanda da generazioni. Possiamo vestirla con look diversi a seconda dei nostri gusti e suscitare così nei nostri ospiti un effetto sorpresa che ci regalerà soddisfazioni.

Ecco qualche idea… Partiamo dai segnaposti!

Se avete un/a piccolo/a aiutante in casa, è arrivato il momento di farvi dare una mano. Potrebbe essere un’ottima occasione per passare un po’ di tempo insieme. Servono delle pigne, quindi, perchè non organizzare una spedizione e andare alla ricerca di qualche pino nella zona?

Dopo aver fatto una bella scorpacciata, non rimane che lavarle una ad una e lasciarle ad asciugare. Una volta asciutte, possiamo incominciare a decorarle. Come? Ci sono tantissimi modi, ma questo a noi è sembrato il più semplice e di grande effetto. Vi servirà solo un po’ di bianco acrilico, un foglio di carta nel quale scrivere il nome e della colla calda.

Prendete un pennello e passate un po’ di bianco sulla pigna, non deve essere completamente bianca, basta colorare le punte delle squame. A questo punto, una volta seccato l’acrilico, potete incollare il cartoncino con il nome grazie alla colla calda. Mi raccomando, è molto importante che la pigna abbia una base abbastanza larga in modo che potrà stare appoggiata su se stessa senza capovolgersi.

Il centrotavola? Se vogliamo rimanere in tema country e se abbiamo raccolto abbastanza pigne, vi servirà solo un vassoio in legno, dei brillantini, una candela e il pennello utilizzato in precedenza. Colorate le pigne e cospargete con i brillantini la loro superficie quando il bianco è ancora fresco. Infine, posizionate le pigne, una volta asciugato il colore, nel vassoio in legno, lasciando al centro lo spazio per la vostra candela. Semplice no?

Per quanto riguarda i tovaglioli, munitevi di un nastro colorato della tinta che più vi piace, magari a fantasia oppure semplice, prendete uno o due rametti di abete e piegate il tovagliolo come a formare un rettangolo. Dopodiché legatelo con il nastro in modo da farlo ripiegare su se stesso e creare un cilindro e fate un bel fiocco. Tra il nastro e il tovagliolo inserite uno o due rametti di abete per decorare il tutto e il gioco è fatto.

Per creare un’atmosfera ancora più fiabesca, ma allo stesso tempo elegante e raffinata, prendete delle normali luci di Natale bianche. Non devono essere troppo grandi, anzi, più sono piccole e più saranno graziose. Ora scegliete un posto vicino alla tavola dove metterle, una pianta, un vaso in vetro, su una parete, sullo scorrimano delle scale, attorno a uno specchio, un quadro, un lampadario, sbizzarritevi un po’ e cercate il posto in cui secondo voi stanno meglio. Una volta accese, sapranno regalare un po’ di magia natalizia in più.

Oltre alla forma, che sicuramente è molto importante, non possiamo però dimenticarci della sostanza. Infatti, le luci sono belle, i decori fantastici, ma la tavola ha bisogno di ottimi piatti per gustare ancora più a fondo questa ricorrenza. E qui, sappiamo già, che se volete puntare sulla qualità e la tradizione, non potete dimenticarvi della vera pasta marchigiana: La Pasta di Camerino! Se volete qualche spunto su qualche ricetta sfiziosa per l’occasione, non vi rimane che andare a visitare il nostro sito, alla sezione ricette, cliccando qui.

Buone feste a tutti!

Potrebbe piacerti anche